Effetti collaterali della vitamina D

Bodybuilding Natural

Nonostante la vitamina d sia piu esaltata che denigrata, questa può avere anche degli effetti collaterali.

Secondo le ultime ricerche in campo medico, molte persone soffrono di una cronica carenza di vitamine e sali minerali e, nonostante una dieta corretta e variata, ne assumono delle integrazioni credendo che un tale approccio sia sempre  ottimale. Ma quali sono gli effetti di un sovradosaggio?

Sovradosaggio di vitamina D

La vitamina D è veramente importante per la nostra salute in generale e per le ossa in particolare ma ne assumiamo solo il 10% del necessario tramite la dieta. E’ una vitamina liposolubile.

Il restante 90% viene sintetizzato tramite l’esposizione alla luce solare. Poiché non è facile valutare la quantità di raggi solari assorbiti vi può essere una carenza nelle popolazioni che vivono in regioni meno assolate ed in questo caso vi potrebbe essere la necessita di una integrazione.

C’è ovviamente una differenza tra effetto collaterale e sovradosaggio: il secondo avviene quando assumete una quantità eccessiva di una sostanza mentre il primo provoca solo un effetto indesiderato. Entrambe le cose possono succedere. La vitamina D, essendo liposolubile appunto, una volta assunta rimane nell’organismo, si accumula e, purtroppo, molte persone non si rendono conto che un sovradosaggio provoca effetti collaterali perché questa vitamina non può essere eliminata una volta ingerita. E questo è un atteggiamento che è in crescita.

La vitamina D interviene nel meccanismo di assorbimento del calcio e questo è fondamentale per la salute dell’apparato scheletrico ma un surplus di calcio può essere dannoso e provocare calcoli renali. Questo fatto è, ovviamente, avallato da ricerche specifiche ed quindi di fondamentale importanza prestare la massima attenzione per non correre il rischio di un sovradosaggio.

Eccesso di vitamina D

Un eccesso di vitamina D, poiché non viene eliminata naturalmente, rimane nel circolo sanguigno e può provocare nausea a vomito. Un eccesso di calcio, che è causato da un sovradosaggio di vitamina, provoca anche effetti collaterali come problemi digestivi, dolori gastrici, nausea, vomito e mancanza di appetito.

Può, inoltre, sembrare sorprendente ma c’è una relazione tra l’avitaminosi e la carenza di sali minerali e l’aumento di peso. Questo secondo le ultime ricerche che evidenziano come la vitamina D influisca sulla sintesi e l’accumulo della materia grassa nel nostro corpo. Occorre quindi bilanciare in maniera corretta questa variabile in modo da non incorrere in un aumento o in un calo di peso come effetto indesiderato. Poiché la vitamina D è un ormone interagisce con il sistema ormonale nel suo complesso, compresi il testosterone e la serotonina, che concorrono ai meccanismi della fame e dell’aumento o meno di peso.

Anche il meccanismo sonno/veglia è regolato da un ormone, la melatonina e quindi anche in questo caso vi possono essere degli scompensi perché la vitamina D riduce il livello di melatonina e comporta quindi un peggioramento della qualità del sonno.

 

Vitamina d e sonno

L’assunzione della vitamina D3 comporta problemi nel meccanismo del sonno, specialmente all’inizio dell’assunzione e la ricerca sta cominciando, ora, ad interessarsi a questa correlazione.

Continuando in questa analisi degli effetti collaterali occorre dire che l’aumento di calcio nel sangue, dovuto ad una maggiore assunzione di vitamina D, induce un maggiore affaticamento, sicuramente concorre alla genesi della depressione e dell’ansia – perché incide sullo stato dell’umore – e anche alle differenze di reazione agli effetti dei cambi di stagione. Ma a volte basta una passeggiata per ridurre tutti questi sintomi.

Questa vitamina, inoltre, può cambiare lo stato del derma a causa degli effetti sul sistema immunitario e in alcuni casi, portare all’insorgere di acne. Sempre come effetto collaterale può causare costipazione, disturbi digestivi e diarrea.

Ma nonostante tutto quanto sopra detto, è importante capire che l’esposizione solare non è sufficiente per ottenere una quantità ottimale di questa vitamina nel nostro organismo e neanche una dieta troppo ricca.

 

La soluzione, quindi, è  assumere degli integratori che apporteranno la corretta quantità ove fosse necessario e, comunque se avete dubbi, fatevi consigliare la vostro medico.

Acquista la vitamina D3

Fusion_arrow_small

Scegli gli integratori al miglior rapporto qualità prezzo!

Vai a tutti i codici sconto aggiornati

ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Non votato ancora)
Loading...

Post Correlati:

© 2018 Bodybuilding-natural.com | P.iva IT 02240410502