Dimagrire con la dieta Dukan: mito o realtà

Bodybuilding Natural

carne

Per molto tempo la dieta Dukan è stata sulla cresta dell’onda perchè insolitamente diversa dal solito, ma sopratutto perchè effettivamente faceva dimagrire davvero. Con questo articolo cerchiamo però di capire un pò meglio di che cosa si tratta e di come possa o meno aiutare a buttar giù i kg di troppo su pancia e fianchi, con un occhio rivolto sempre alla salute.

Che cos’è la dieta Dukan

 

La dieta Dukan è un protocollo alimentare messo a punto dall’ex medico Pierre Dukan. Perchè ex? Perchè Pierre Dukan, il suo inventore è stato radiato dall’ordine dei medici nel 2012 ma per sua stessa volontà.

Il metodo Dukan è considerato poco salutare, pertanto sconsigliato dalla maggior parte delle istituzioni di riferimento per la nutrizione umana.

I motivi sono molteplici:

– Eccesso proteico;
– Diseducazione alimentare;
– Eccesso di alimenti di origine animale.

Funzionamento


Il motivo per il quale la maggior parte delle diete falliscono è che le terapie dietetiche restrittive sono difficili e frustranti da seguire, poiché i pasti sono pochi e/o le porzioni piccole.

La dieta Dukan permette una grande libertà di consumo delle porzioni, pertanto gli individui che seguono tale regime alimentare si sentono più appagati, soddisfatti ed invogliati nel seguire la dieta.

Cosa si mangia


Dukan ha steso una lista di 100 alimenti acconsentiti di cui:

– 72 di origine vegetale;
– 28 di origine animale

Si tratta di alimenti tipici della dieta degli uomini primitivi, sulla scia della paleo dieta, caratterizzati dall’avere:

– Elevato contenuto proteico e di fibra alimentare;
– Basso contenuto di grassi e carboidrati.

 

Impostare la dieta Dukan


Fase di attacco: breve durata, effetto immediato, sono concessi solo 72 alimenti ad elevato contenuto proteico

Fase di crociera: alterna giornate di fase di attacco (solo alimenti altamente proteici) con giornate che includono i 28 piatti a base di verdura

Fase di consolidamento: è consentita un’alimentazione piu equilibrata, per ripristinare un equilibrio alimentare alterato nelle prime 2 fasi

Fase di stabilizzazione: poche regole da seguire per mantenere il peso ideale

 

Dimagrire con la Dieta Dukan: svantaggi

dieta dukanL’eccesso proteico è importante ed esso, associato ad una carenza di carboidrati, determina una riduzione della glicemia con l’insorgenza della cheto acidosi.

La neoglucogenesi non è in grado di fornire il quantitativo minimo di glucosio necessario alle cellule glucosio dipendenti, in primis cellule nervose e globuli rossi, determinando cefalee, confusione, calo dell’attenzione.

Altri sintomi sono debolezza muscolare, ipotensione, astenia.

Il corpo “lavora male” e vengono sovraccaricati di lavoro fegato e reni in primis.

La dieta inoltre impone periodi in cui il consumo di fibre è minore della quantità giornaliera raccomandata (30gr), con sofferenza delle cellule dell’intestino (enterociti), stipsi, aumentato rischio di insorgenza di diverticolosi, e carcinoma del colon.

Essendo poco rappresentati gli alimenti di origine vegetali, facilmente si incorre in disidratazione, poichè normalmente una quota importante di acqua è assunta attraverso l’alimentazione con cibi solidi e semisolidi.

Gli alimenti di origine animale, anche se poveri di grassi, sono generalmente sufficienti a fornire un discreto apporto lipidico all’organismo.
Tuttavia sono frequentemente carenti acidi grassi della serie omega 3 e omega 6, tipici dei pesci grassi e della frutta oleosa.
in questi grassi troviamo disciolti anche micronutrienti importantissimi quali vitamine liposolubili come la vitamina A (utile per la vista), D (utile per le ossa), E e K (utile per la coagulazione) fitosteroli e lecitine.

Oltre alle vitamine liposolubili, possono essere carenti anche le vitamine idrosolubili come ad esempio l’importantissima B9 o la B12, fondamentali nella fisiologia del globulo rosso, oppure la vitamina C per il corretto funzionamento del sistema immunitario.

Altri micronutrienti possono essere Magnesio e Potassio, utili per un’efficace contrazione muscolare e in generale per il benessere cellulare.

Dimagrire con la Dieta Dukan


Molti lettori si chiederanno: ma dimagrire con la dieta Dukan, è possibile o no? La risposta è un netto “ni”.

Il dimagrimento iniziale è rapidissimo, ma frutto della disidratazione, pertanto successivamente non si nota la stessa rapidità nella perdita di peso.

Sarà anche vero che possiamo consumare porzioni discretamente abbondanti, sicuramente più abbondanti di una tipica dieta ipocalorica bilanciata, ma non troppo: se esageriamo con il consumo di quei “pochi” alimenti concessi, potremmo vanificare i nostri sforzi (proteine = calorie)

La dieta Dukan dà la sensazione di essere più facile da seguire, ma in realtà impone un approccio stressante, specialmente nelle fasi di “attacco” in cui vengono consumate veramente poche calorie e per un soggetto obeso, passare da 3.000 calorie a 1000 di sole proteine è deleterio, sia per l’organismo che per il feedback, per la comparsa di una sintomatologia (in particolare neurologica) debilitante.

La dieta Dukan diventa insostenibile a lungo termine: la recidività al sovrappeso è altissima tra chi ha seguito questo regime alimentare, poiché una dieta cosi “povera” è altamente diseducativa e il problema principale dell’obeso è proprio la diseducazione alimentare.

La dieta non deve essere vista come un sacrificio tra un cheat meal e l’altro, non deve essere un’apnea in attesa della perdita di quei 5 chili (quasi tutti di acqua tra l’altro) per poi riprendere una boccata d’aria: la dieta è salute, è routine, è compagna di vita, pertanto è necessario plasmarla attorno a se.

ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 voti, media: 5,00 di 5)
Loading...

Post Correlati:

© 2018 Bodybuilding-natural.com | P.iva IT 02240410502