Riso: conosciamone le proprietà

Bodybuilding Natural

Le proprietà del riso sono diverse ed è un alimento molto ben noto al popolo della palestra, ma prima di addentrarci alla scoperta di questo cereale, vediamo i suoi tratti salienti.

Il riso è un cereale nato più di 6000 anni fa in Asia e da li si diffuse rapidamente in medio oriente, Africa ed europa. Oggi il riso è coltivato in tutto il mondo, compresa l’italia sopratutto nel torinese.

E’ un cereale molto apprezzato per le sue proprietà e la sua versatilità oltre che per il prezzo d’acquisto relativamente contenuto.

Proprietà del riso: i vantaggi

Una delle più note proprietà del riso è quella di essere un’ottima alternativa al frumento (maggiormente diffuso nella nostra alimentazione attraverso la pasta), che può essere abbracciata per i vantaggi che offre, o anche solo per gusto personale. Stiamo chiaramente parlando di alimenti che per la loro natura vengono classificati all’interno della famiglia dei carboidrati.

Il frumento, quindi la pasta, è più ricco di proteine, mentre il riso contiene più amido, che pertanto assorbe notevoli quantità di acqua in cottura, rendendolo molto voluminoso, dunque, a parità di peso risulta più saziante della pasta, pur avendo più o meno lo stesso contenuto calorico. Vedi l’articolo sulla densità calorica per avere più chiara l’idea tra fame e volume del cibo.

Oltre ad essere più saziante poichè più voluminoso, risulta spesso anche più soddisfacente la texture cremosa che ne risulta nella preparazione del classico risotto, determinata dall’amido diluito in acqua.

I peptidi del riso non sono in grado di formare glutine, motivo per il quale il riso è ben tollerato dai celiaci. Il basso contenuto di glutine tuttavia rende il riso, o meglio la sua farina, poco ideale nella preparazione della pasta di riso. Pur avendo un contenuto proteico complessivamente minore, il riso ha un valore biologico dei protidi migliore del frumento, in particolare un maggiore contenuto di lisina, che è l’amminoacido essenziale povero nel cereali.

Digeribilità: riso o pasta?

Il riso è più digeribile della pasta, poiché contiene granuli di amido di piccole dimensioni, più facilmente attaccabili dalle amilasi salivari e pancreatiche. Una maggiore digeribilità significa una riduzione del senso di pesantezza e sonnolenza post prandiale, che spesso però erroneamente fanno pensare a gente assolutamente sana di essere intolleranti al glutine, poiché sostituendo il riso alla pasta (tra l’altro per i motivi suddetti con un quantitativo assoluto minore di riso), non avvertono questa sintomatologia.

Ricordiamo inoltre che i cereali hanno un discreto potenziale allergenico, ma tra tutti, il riso è quello con potere minore, motivo per il quale è utilizzato nelle diete elementari, intraprese per la ricerca di alimenti poco tollerati.

Il riso (come quasi tutti i cereali) può essere o meno sottoposto a processi di raffinazione, a meno che non venga consumato integrale.

Complessivamente possiamo dire che è un ottimo alimento (anche il riso integrale), poiché è caratterizzato da un IG (indice glicemico) particolarmente basso (rispetto al frumento inteso), pertanto può essere consumato con moderazione anche dai diabetici e il moderato contenuto proteico lo rende adatto ai nefropatici e ai fenilchetonurici e poiché un alimento antiurico, è consigliato nelle condizioni di iperuricemia, responsabili della gotta.

Proprietà nutrizionali del riso

Le proprietà nutrizionali del riso sono molto interessanti. Il riso lo troviamo alla base della famosa piramide alimentare che troviamo raffigurata nei poster appesi alle pareti degli studi di nutrizionisti e dietologi, poiché si tratta di un alimento fondamentale, che può essere consumato quotidianamente, nelle quantità giuste, assecondando le necessità dell’organismo, soprattutto in termini di carboidrati, essendo l’amido la componente predominante di questo cereale.

Il riso crudo è un alimento densamente calorico, poichè nella sua forma raffinata è privato di una quota di fibre tuttavia la cottura (specialmente nel risotto), permette al riso di gonfiarsi d’acqua ed espandersi per 3 volte il suo volume, con il prodotto cotto che ha per tanto 1/3 dei carboidrati, proteine e grassi dell’equivalente crudo: questo vuol dire che mentre il riso crudo ha 330kcal/100gr, il riso cotto ha 110kcal/100gr, o anche meno se preparato con il metodo della risottatura.

I suoi valori nutrizionali sono:

Carboidrati: 80g

Proteine: 6,5g

Grassi: 0,4g

 

Le calorie del riso

Le calorie del riso provengono principalmente dai carboidrati, con una frazione proteica discreta e una lipidica poco rilevante (a meno che venga consumato il riso integrale). I carboidrati sono complessi, ma l’amido del riso è più digeribile, pertanto ha un indice glicemico piuttosto alto, come gia detto, fa eccezione il riso integrale.

Le proteine, come in ogni cereale, sono a medio valore biologico, ma comunque più alto di quello del frumento. Particolare attenzione invece agli acidi grassi. Gli acidi grassi “buoni”, ovvero polinsaturi essenziali, sono particolarmente rappresentati all’interno del chicco. Inoltre tutti i tipi di riso contengono anche fibre, ovviamente più quello integrale che quello raffinato e privo di colesterolo, il che significa può pertanto essere consumato da chi soffre di ipercolesterolemia.

Oltretutto i riso integrale è ricco di tiamina (B1), Niacina (PP), vitamina E (alfa-tocoferolo) e sali minerali (magnesio, ferro, fosforo), presenti anche nel riso raffinato e parboiled anche se in quantità ridotte.

Proprietà del riso: conclusioni

Tirando le fila di questo alimento, possiamo dire che è un ottimo alimento da inserire all’interno della propria dieta. Essendo migliore della pasta in termini di digeribilità, sazietà e qualità proteica è sovente vederlo molto apprezzato dal popolo della palestra. Non fa ne ingrassare di più, ne di meno rispetto all’equivalente calorico della pasta, però è interessante notare come apparentemente due alimenti simili, considerati spesso intercambiabili se visti dal punto di vista dei macronutrienti, in realtà differiscono per le loro proprietà nutrizionali.

Il riso è dunque un buon alimento, da mangiare in base al proprio regime dietetico.

ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 voti, media: 5,00 di 5)
Loading...

Post Correlati:

© 2018 Bodybuilding-natural.com | P.iva IT 02240410502